Io non amo Gesù

Gesù è morto, come tutti gli altri, e io non sono necrofila. E a chi mi viene in casa con la bocca piena di bontà e belle parole, ecco: a loro io spaccherei la faccia, quando continuano a guardare a Gesù invece di guardare ai vivi, grandi e piccoli, intorno a loro. E quindi divento maleducata, mio malgrado, perché alla fine la buona educazione è importante, come le parole, e non bisognerebbe mai rinunciarci, come alle parole. E invece finisce che ci rinuncio, sia alle parole che alla buona educazione, e poi mi vergogno di me stessa, perché mi sento sconfitta: sopraffatta dalla rabbia. Non apro neppure i regali, ma per negligenza, tanto alla fine cosa conta qualche pacchetto da scartare in confronto alla mia rabbia di essere invisibile?

(Sto andando pian piano verso i miei limiti. Comunque: io ho due case. Una Qui e una Là. E due paia di pantofole grazie a chi, senza vedermi per anni, ha sempre continuato a guardarmi. Potessi scegliere. Posso?)

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...