Da qui a luglio è una maratona

Sono sola.

La danza e la musica
La ginnastica e la musica
I compiti e le verifiche
Le amichette
La bici e lo skateboard
La spesa
L’acqua
Le pulizie (che mi piace la casa che profuma) e l’ordine
Le lavatrici da stendere e riporre. Il carico non lo conto, che figuriamoci
I sacchi di vestiti da selezionare
Gli scioperi (come domani)
Un articolo da scrivere
La lettera per l’istituto
Il lavoro per Gunnar
Tutti i compleanni e tutti i regali
Non vorranno mica i regali per le comunioni?
La dottoressa
La visita di Oma e Opa
Il cambio degli armadi
La dichiarazione dei redditi, l’ISEE e tutte le comunicazioni conseguenti (mensa, rifiuti, ASL)
La visita ortopedica per il piedino storto
Copenhagen via Parigi e Amsterdam
Berlino coi miei

Poi arriva luglio.
Ci arrivo, solo che la prospettiva da qui è sconfortante.
Mio nonno diceva che il lavoro non andrebbe mai pesato in anticipo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...