Delusione, disillusione e altri fastidi

I fatti sono semplici: spendo circa 200 euro e mi perdo la gara di mia figlia per andare tre giorni a fare la babysitter del figlio di B****s.

[IO che faccio la babysitter di SUO FIGLIO!!]

Su questi fatti semplici semplici si innestano diverse riflessioni.

1) Che rabbia. Perché non esprimo la mia rabbia a piene parole al momento in cui si manifesta?

2) Che delusione. Con questo ho dispiegate davanti ai miei occhi le dimensioni del disastro. Mi chiedo: ma lui si rende conto? O la mia riga accomodante gli ha semplicemente messo l’animo in pace?

3) Alla fine, che me ne importa. Rivedo i posti che assolutamente volevo vedere, e la faccia. Vado a fare un po’ di shopping, e finalmente (di nuovo) ho la piena percezione del disastro. Fin da ora.

4) Speriamo che stavolta la disillusione sia definitiva. I dubbi su questo sono legittimi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...