Esausta

Che io mi ritrovi esausta e serena stasera è un buon segno. Dopo alcune ore di lavoro, due amiche da ascoltare e da cui farsi ascoltare, chilometri sotto la pioggia, le corse a scuola, la merenda al volo, la lezione di musica, il dermatologo, la cena, i compiti, i capricci e le faccende: ora c’è silenzio e sono sfatta e tranquilla. L’attesa non cessa un minuto ma mi sento solida come una roccia. Della roccia mi sento solo la solidità, però. Sono io, sola e interamente viva.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...