Haendel

ilpianista

Tutto da rifare: mi sento di nuovo penzolare fuori bordo per di una di quelle immersioni alla ricerca di non so cosa. Cosa è stato lo so: è stato un Haendel buttato lì con un’ambizione rasente l’incoscienza: il cuore oltre l’ostacolo, mioddio. Ma malgrado tutto è stato potente, e allora vuol dire che è proprio Haendel, e l’immersione mi tocca: prima a tentoni in acque fredde, per trovare a un certo momento la falda tiepida.

E poi c’è A. e il prossimo crush che si avvicina. Tanto con lei non c’è trippa (ma chissà) e meno male che ci sono le vacanze di mezzo (come se servissero a qualcosa).

E non dimentichiamo il pianista. Che confusione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...