Odori e altre frivolezze

paris tokyo Questa è la boccetta che vorrei (al BHV, rez-de-chaussée, circa 160€. Testa tè verde, cuore gelsomino e violetta, base vaniglia e hinoki. Così, semplice semplice, e sopporto pure la vaniglia).

E dopo vorrei andare ad Abbesses a comprare le stoffe, prendermi il coraggio di uno smalto perlaceo nero, incontrare A. per un tè prima (oh sì, e guardarlo quando esce dal bagno a Zen Zoo) e due bicchieri dopo.

E invece… Charlottenburg. Anzi, già che ci siamo rimaniamo in piazza Vetto e ci becchiamo delle occhiatacce per due pomodorini.

S. che mi parla di vera solitudine ha perfettamente ragione, ma ho ragione pure io che la solitudine è un mondo interiore. Poi, che giochi si giochino in quel mondo lì non ne ho proprio idea. 

Oggi sto bene, ho iniziato Infinite Jest e in effetti un kindle non sarebbe stata una cattiva idea.

Annunci

2 pensieri su “Odori e altre frivolezze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...