Ancora rabbia

Stamattina la sento che è viva e alza il capino insidioso.

In realtà niente viene dal di fuori. Nessun baccello alieno. Fuori c’è il mondo che è sempre quello che è, e a me va persino di lusso, ma le spore della rabbia velenosa dell’abbandono sono dentro e si attaccano a tutto, anche alle frasi più innocue.

Se chiudo gli occhi rovescerei il tavolo e prenderei a calci le sedie e le porte e spaccherei le finestre e gli armadi e alla fine tirerei giù tutto, tutto giù, tutto addosso. Però poi, come nell’incubo della febbre, in mezzo ai cumuli di libri caduti mi prende l’angoscia della candelina che si spegne e non so più come mettere a posto.

bookmare

Annunci

2 pensieri su “Ancora rabbia

  1. lapoetessarossa

    Un paio di mesi fa ho rotto un po’ di piatti dopo che il mio compagno mi aveva fatto dannatamente incazzare. Li ho scagliati a terra con violenza, spaccandoli in mille pezzi. Più fondi che piani. direi 5 o 6. Erano anche bellini. Regalo di mia suocera. Li ho ricomperati su amazon, non proprio lo stesso modello ma ci stanno bene insieme. Ora ho un sacco di piatti piani tutti colorati. Ho anche tre o quattro piastrelle della cucina scheggiate.
    Dopo l’atto mi sono sentita strana.
    Mi veniva anche un po’ da ridere ma mi sono trattenuta.
    Ero bellissima dentro quel film.
    Una pazza spiritata e rabbiosa.
    Mi sembrava di vedermi dall’esterno, come dire, che non ero stata proprio io, ma quel lato oscuro era scoppiato fuori, come una bomba. BUM!
    (la bambina non c’era…)

    Compera dei piattacci da poco prezzo e tienili lì di scorta per eventuali scenate.
    Abbi cura di sbatterli con forza su un tappeto, si spaccano comunque ma eviti i danni collaterali.

    Rispondi
    1. rckhsl Autore articolo

      Io sono una virtuosa del lancio. Quando proprio saltano i nervi, ma proprio proprio, lancio la prima cosa che mi capita fra le mani. Il telefono dal 5° piano. La boccetta di pillole contro lo specchio. Crash.

      PS il telefono dal 5° piano, per la cronaca, è sopravvissuto. Era un Samsung. Samsung forever.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...