Scegliere

Now, this is how it works
You peer inside yourself
You take the things you like
And try to love the things you took
And then you take that love you made
And stick it into some
Someone else’s heart
Pumping someone else’s blood

And walking arm in arm
You hope you don’t get harmed
But even if it does (hurt)
You’ll just do it all again

Non ho forza di trovare parole, ora. Mi tocca usare quelle di qualcun altro.

«E se ci scambiassimo le parti, per un po’ di tempo?»
«Non si può. Si chiamano scelte per questo, perché quando uno le ha scelte, le ha scelte e se le tiene […]»

Ma io, scelgo?
Certo che sì.
Però magari un giorno faccio una lista delle mie scelte, per ricordarmele.

(Magari per ricordarmi di quelle venute bene).

Annunci

Un pensiero su “Scegliere

  1. Pingback: Scegliere – ancora | rckhsl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...