Un po’ di regressione

La mia fata madrina lascia la presa e io mi lascio ricadere nelle vecchie abitudini e, tra queste, in un weekend coi soliti familiari fastidi. Poi guai a raccontarglielo e ad accennare una lamentela eh, che mi figuro la sua reazione acida e sarcastica. Ma che mi importa? La mia refrattarietà alle scelte sensate è ormai a 360 gradi, e si riflette anche in questo.

soleset

Quindi mi riposo e mi riconcilio un po’ con tutto ciò che ho evitato per settimane, che in fondo si vive una volta sola.

Forse questa ricaduta non è che un modo di guardare in faccia quei vecchi fastidi in un attimo di tregua. Perché alla fine, queste sono state settimane di feroci aggressioni, in cui mi sono state complici l’insofferenza, la scrittura, e la mia amica fata bionda (che se mi sente che la chiamo così mi scuoia – ma mi viene spontaneo, e potrei elencare una serie di motivi).

Tra le varie vecchie abitudini in cui sono ricaduta nel weekend, sollecitata da un sapiente principe azzurro, vi è quella alle fantasie ambientate in posti fuori mano. Mi chiedo se questa sollecitazione possa condurre a qualcosa o se non sia solo un colpo di coda dei miei vecchi modi. Probabilmente, al momento giusto la mia fata madrina pasticciona trasformerà la carrozza in zucca, e io atterrerò a Schönefeld invece che a Roissy.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...