Help. Chi conosce questo racconto?

*** Update per chi arriva qui: c’è un altro racconto smarrito, nei commenti! *** 

C’è un racconto che si ripresenta troppo spesso nella mia memoria.
Ho chiesto ad amici e a ex compagni di scuola. Ho chiesto a un *vero* esperto di letteratura moderna e contemporanea, di quelli che si vogliono eruditissimi; a diversi un po’ meno esperti ma voraci e navigati lettori. Ho spulciato tutte le letture e raccolte di racconti che ho in casa mia, in casa dei miei, in casa di amici. Ho dato in pasto a google tutti i termini chiave possibili in quattro lingue diverse. Nessun risultato. Eppure sono sicura che non me lo sono inventato.

Va così, nella mia memoria:

Un uomo si ritrova a passeggiare di notte da solo nelle strade di una città. Dev’essere una grande città, e lui dev’essere un uomo mediamente ricco e vestito in modo elegante. Forse sta rientrando a casa da un concerto, o da una festa o da uno spettacolo di teatro (ma di questi dettagli non sono proprio sicura).
Sale la nebbia, e lui si perde nelle vie della città. Uno a uno, perde di vista i suoi punti di riferimento: un campanile, qualcos’altro che non ricordo, addirittura il marciapiede. La nebbia inghiotte perfino la luce dei lampioni. E’ tutto bianco e buio. Anche i rumori iniziano ad essere attutiti, e il vuoto sensoriale spegne ben presto anche l’udito. L’uomo, inizialmente incurante, inizia a inquietarsi. Continua a vagare e si perde ancora di più. A un certo punto si ritrova sull’argine del fiume (città con fiume: Parigi? Londra?) e si trova su una barca. Mentre la barca si allontana dall’argine, l’unico appiglio che resta ai suoi sensi è il ticchettio del suo orologio. Ma alla fine, sporgendo il braccio, anche l’orologio cade in acqua.

Che roba è.

Annunci

26 pensieri su “Help. Chi conosce questo racconto?

  1. lospecchiodieva

    Parigi o Londra, lo scrittore deve essere europeo e inizio secolo. Sembra un racconto alla Conan Doyle o HG Welles. Quelli che una volta venivano chiamati ‘Racconti fantastici’ fino agli anni 50. Ti viene in mente nulla, un libro di questo genere che hai in casa? La tua situazione mi coinvolge molto….anche io ho un racconto fantastico che non riesco a ritrovare.

    Rispondi
    1. rckhsl Autore articolo

      Grazie! Ho davvero passato in rassegna tutti gli autori dalla metà dell’Ottocento alla metà del 900. Spero che a qualcuno venga una risposta.. io ci esco matta! :)
      Il tuo racconto? Lo scrivi?

      Rispondi
      1. lospecchiodieva

        E’ molto simile al tuo.
        C’è un uomo che va a visitare un castello, e resta indietro rispetto al gruppo di turisti; la sua attenzione viene attirata infatti da una porta chiusa e la apre. Dietro la porta ci sono degli scalini che scendono. Lui è titubante ma poi inizia a scendere e intanto conta quanti scalini sono, quelli che ha percorso.:475 o qualcosa di simile. Al 475 scalino si trova su un pianerottolo e c’è un’altra porta. Lui la apre, entra e non c’è nulla. Allora esce, si chiude la porta alle spalle, e comincia a risalire. La salita è lunga, lui intanto conta i gradini che gli mancano all’uscita, conta e supera i 700 scalini, poi gli ottocento. A questo punto pensa a un suo errore fatto all’andata nel contare, e sale , sale sale, ormai preso dal terrore. Non uscirà più. Probabilmente ha aperto una porta che non doveva aprire. Finisce così. Ho cercato dovunque, ma niente, da anni.

    1. rckhsl Autore articolo

      Ci ho pensato anche io. Certo questo non restringe il campo.. Postmoderni? Borges? Calvino?
      Di tanto in tanto passo giornate intere alla ricerca.. Liberatemi!!!! O_o

      Rispondi
    1. rckhsl Autore articolo

      Mi dovrei documentare.. magari roba guardata in qualche stato di trance, chissà.
      Mi stai dicendo che devo estendere il campo di ricerca ai telefilm?
      Mi viene l’ansia

      Rispondi
      1. lapoetessarossa

        Perchė no. Ti dico che quando ho letto la tua trama mi sono figurata la scena in bianco e nero. Non so se a causa del buio. È venuto naturale. Poi ripensando al b/n ho collegato vecchi telefilm.

      2. rckhsl Autore articolo

        No, ma era un racconto. Di cui ho pure parlato con qualcuno (CHI? A saperlo. Tutti i sospetti sono già stati interrogati).
        Spargi la voce.. magari è un vecchio giallo mondadori letto da dodici persone a caso!

  2. beatriceblackbird

    All’inizio aveva un non so che di Dr Jekyll e Mr Hyde, poi mi hai messo in crisi con la storia della barca e dell’orologio, cavolo! Comunque interessanti questi “racconti smarriti” :)
    P.s. grazie di essere passata da me, mi ha fatto molto piacere.

    Rispondi
    1. rckhsl Autore articolo

      E però è un’idea! Ora un’occhiata a Stevenson gliela do di sicuro, just in case. Magari la barca e l’orologio ce li ho appiccicati io? (Ma no).
      Grazie a te di scrivere, sei una delle persone che mi viene voglia di seguire… :)

      Rispondi
      1. rckhsl Autore articolo

        Avrei una richiesta (dimmi se è oscena)… chiederesti alla tua prof di italiano?
        Che io non ce l’ho più, una prof di italiano!!! :S

  3. litedinnamoratoconilmondo

    Temo di non poterti essere molto utile ma sono certo di conoscere questo episodio.
    Ma ho ricordi cinematografici – e non letterari – tutti in bianco e nero.
    Uno era il sogno all’interno di un film, direi anni 50-60… E poi m’è venuto in mente “Ombre e nebbia” per le atmosfere… Ma non mi pare abbia scene del genere. Poi m’è venuto in mente Soderbergh e magari non c’entra nulla!!!
    Mi sa che ti ho creato solo altra confusione…
    La cosa tremenda è che ora hai inculcato il tarlo pure a me.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...