Pausa pranzo

Leggo Temin e Overy. Dovrei cercare James in biblioteca, ma James è moscio e antipatico e di conseguenza non mi riesce neppure di contemplarlo come puntello bibliografico. Mi fa fatica persino tenerlo in mano. Nel 2009 ho tenuto il suo libro sulla scrivania per mesi, letteralmente, con P che mi derideva impietosamente perché lo trovava sempre chiuso. Ma io non ce la facevo: era uno slump già nel titolo.

And when you’re in a slump, you’re not in for much fun
Unslumping yourself is not easily done

(Pessima idea questo ostracismo, perché James sarà di sicuro nel jury. Se mai ci sarà un jury.)
(Ma è questo un criterio accademico da PhD come si deve?)
(No, e infatti non ce la posso fare.)

(No, certo che non è un criterio come si deve. Ma il bello dell’evoluzione di questi ultimi tempi è che dei “come si deve” me ne sbatto con orgoglio e consapevolezza, mentre i sensi di colpa scompaiono in fondu. Lo so che il tempismo è pessimo, ma anche questo è parte del gioco.)

Back to Temin e Overy. Almeno di loro conosco solo il suono delle parole, e li trovo ancora sexy.

you

PS. Anche ammettere serenamente e con compiacimento la mia attrazione morbosa per il Dr Seuss è parte del gioco. Sarà perché me lo leggo sempre con la voce clownesca di P seduto sul letto e circondato dai nostri quattro? Sarà che avrei dovuto aspettare che ci leggesse Oh The Places You’ll Go e invece sono partita prima che raggiungessimo l’età adatta?

Annunci

3 pensieri su “Pausa pranzo

  1. Pingback: Europe Reborn | r c k h s l

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...